L’eccezione

Scrivo le mie facezie in metro antico

E non lo faccio per pura vanagloria

Nemmeno per far dirmi che sono fico

O per gonfiar il petto mio di boria

 

Se narro dell’amor io m’affatico

Anche parlando d’arme oppur di storia

L’ispirazion vien meno e ve lo dico

Mi crolla pure un poco la memoria

 

Se dico fesserie mi spunta invece

Una sorta di vera ispirazione

Perciò stavolta ve ne faccio prece

Se sol l’ultimo verso ‘e ‘sta canzone

 

Lo dedico all’amore mio Giovanna:

Con te diventa reggia ogni capanna!

2 Replies to “L’eccezione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...