L’anno che verrà

Ci ritroviam seduti al “Negramaro”*
a festeggiare l’ultimo dell’anno
vi chiedo scusa ma non son corsaro
neppur pirata ma semplice scrivano.

Quest’anno che va via, ma non è raro
e lascia spazio ad un nuovo anno
quest’era spari, invece l’altro è paro
seppur bisesto, sicur non farà danno!

I giorni del passato ci han donato
lavoro, viaggi e pur soddisfazioni;
Quei del futur è stato programmato
ci porteran nuove destinazioni.

Non è moneta se non batte il conio:
quest’anno è quello del mio matrimonio!

 

*Locale del Salentino, non vino omonimo…

In genere pubblico solo cose che ritengo fatte bene, ma questa, scritta in meno di cinque minuti al tavolo del veglione di Capodanno, la ritengo degna di pubblicazione comunque (e in ogni caso l’ultimo verso è quello che conta…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...