Sorpresa allo stadio

In occasione di Feyenoord-Ado Den Haag dello scorso 15 settembre, i tifosi del Feyenoord hanno invitato i bambini malati di cancro curati da un Ospedale di Rotterdam ad  assistere alla partita.

I tifosi della squadra ospite Ado Den Haag sapevano che i bambini sarebbero stati nel settore sotto di loro, così sono arrivati allo stadio armati di peluche e al 12° minuto hanno letteralmente scatenato una pioggia di orsacchiotti e simili, regalandoli ai bambini malati.

Il video del grande gesto di generosità sta facendo il giro del web e stride con quanto di piu’ brutto e becero circola negli stadi, ora come in passato.

Non è la prima volta che accade: dal 2016, infatti, la squadra chiede ai tifosi di portare pupazzi per i piccoli dell’ospedale, che vengono poi donati al Sophia Children’s Hospital di Rotterdam.

Ecco, questo è il calcio che vorremmo.

13 pensieri riguardo “Sorpresa allo stadio

    1. Purtroppo, non succede solo all’Allianz Stadium. Così come non succedono solo a Cagliari o Verona gli episodi di razzismo, e così via. Io te lo spiego con un paradosso: quando i comici facevano i comici e i politici facevano i politici, questi problemi non c’erano (la violenza negli stadi invece è sempre esistita, ahimè). Da quando la classe dirigente si insulta nei talk show, è normale che il popolo, bovino, segua l’esempio. Non c’è più sfottò, c’è offesa, non c’è più il coro per il proprio campione, ma il coro contro gli altri. Ma finchè avremo una classe dirigente che non fa quello per cui è pagata, perché deve andare in tv o sui social, come possiamo pretendere che l’uomo della strada cambi?

      Piace a 1 persona

      1. Questo è vero, ma in fondo una soluzione si può trovare, perché qui si scherza con il fuoco; oggi sono bambini, domani cittadini.

        Se in Premier si sono risolti la maggior parte dei problemi negli stadi vuol dire che è possibile, e anche lì come primo ministro non scherzano affatto 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...