Coronavirus – Zona Rossa

Da stamattina l’Italia è “zona protetta”.

Lo ha annunciato ieri in conferenza stampa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, anticipando l’estensione a tutto il Paese delle misure già introdotte per la Lombardia e altre 14 province.

“Io resto a casa”, lo slogan lanciato da Conte, che ha confermato le tre condizioni alle quali saranno consentiti gli spostamenti:

  • comprovate ragioni lavoro;

  • casi di necessità;

  • motivi di salute.

Le lezioni nelle scuole e nelle università saranno sospese fino al prossimo 3 aprile e saranno vietati gli assembramenti.

Stop anche alle manifestazioni sportive, campionato di calcio compreso.

In rete stanno circolando delle risposte ad alcune FAQ (Frequently Asked Question, letteralmente domande poste frequentemente) che vi ripropongo.

Ecco alcuni quesiti che possono chiarire alcuni passaggi del DPCM del 9 marzo 2020 contenente misure mirate al contenimento dell’epidemia da coronavirus in tutto il territorio nazionale.

  • Posso uscire di casa per una passeggiata?
    •   Si, ma non in luoghi affollati e solo se non si crea assembramento e comunque tenendo le distanze di almeno 1 metro tra le persone, evitando comunque la formazione di gruppi.
  • Posso andare a fare la spesa in un altro comune?
    • La spesa deve essere effettuata in prossimità della residenza/domicilio quindi prioritariamente nel proprio comune.
  • I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?
    • Si, purché i luoghi non siano affollati e non si crei assembramento e comunque sempre tenendo le distanze di almeno 1 metro tra le persone.
  • Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal dpcm?
    • No, gli spostamenti sono consentiti solo per motivate esigenze lavorative o situazioni di necessità (es. Spesa alimentare) o per motivi di salute secondo dpcm.
  • Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del comune o in altro comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?
    • Si, spostamento consentito per necessità.
  • Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?
    • Si, spostamento consentito per necessità.
  • Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?
    • Si, lo spostamento per motivi di lavoro è consentito.
  • Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?
    • Si, spostamento consentito per esigenze lavorative – portarsi dietro autocertificazione/documentazione che comprovi la necessità dello spostamento.
  • Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?
    • No, solo se per comprovate esigenze lavorative dimostrabili.
  • Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?
    • Si, spostamento consentito per necessità.

La risposta migliore a tutte le domande è:

Restate a casa!

Ai nostri nonni hanno chiesto di andare in guerra. A noi stanno chiedendo di stare in casa. Direi che è meno difficile.

5 pensieri riguardo “Coronavirus – Zona Rossa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...