La Dalia nera

Un mio amico, Fabio, mi ha detto che lo appassionano i fatti di cronaca e che li legge volentieri se pubblicati su questo blog. Anche se non sempre ho trattato questo argomento, ricordo che proprio all’inizio di questa mia avventura ne pubblicai un paio, che più che essere fatti di cronaca erano i cosiddetti “cold … Continua a leggere La Dalia nera

Il ponte della discordia – parte seconda

Dal 1989 al 1992 ho vissuto a Roma, alla Cecchignola, che è la 22ª delle 53 zone di Roma. Alloggiavo in una delle caserme che costituiscono la Città Militare della Cecchignola. La zona prende il nome da via di Cecchignola, la quale strada non attraversa la zona ma, come accade anche per tutte le altre … Continua a leggere Il ponte della discordia – parte seconda

Il ponte della discordia

Conoscendo i miei studi, mi è stato detto: “Hai studiato ingegneria, hai un blog, perché non parli del ponte di Genova?”. Sono molto fiero che ci sia qualcuno che crede in me fino a questo punto, ma ritengo mi si sopravvaluti. Grazie per la fiducia, comunque. Il difficile per me è farsi capire: non essere … Continua a leggere Il ponte della discordia

Il destino in una J

Tempo fa ho visto un film norvegese sottotitolato in italiano (pare che non sia mai stato acquistato né trasmesso qui da noi) che parla di un fatto realmente accaduto a Tafjord. Si chiama "The wave". Tafjord è un villaggio della “Norddal Municipality” nella contea di “More og Romsdal”, in Norvegia. Il villaggio è in una … Continua a leggere Il destino in una J

‘A Flobert

Da ragazzo abitavo a Pomigliano D'Arco, cittadina dell'entroterra napoletano nota per la fabbrica dell'Alfasud. Un giorno Raffaele, un mio compagno di classe (non ricordo se seconda o terza elementare) non venne a scuola. “Ha fatto filone” pensammo (simpatica espressione napoletana per chi si assenta ingiustificatamente da scuola; ho trovato in un Vocabolario del Dialetto Napoletano … Continua a leggere ‘A Flobert

Il mostro e il detective

Nel periodo 1924-28, Roma fu colpita da una serie di rapimenti, stupri ed omicidi di cui furono vittime sette piccole bambine. Emma Giacomini, di quattro anni, fu la prima vittima. Rapita mentre giocava in un giardino pubblico il 31 marzo 1924, fu ritrovata la sera stessa a Monte Mario, con i segni della violenza ma … Continua a leggere Il mostro e il detective

Un genio italiano

La ribalta delle cronache in questi ultimi giorni ha fatto scoprire alle nuove generazioni (sempre che leggano i giornali o guardino i tg, cosa di cui dubito fortemente...) che anche l'Italia ha avuto i suoi geni in tempi abbastanza recenti. Per quelli della mia generazione appassionati di fisica, Ettore Majorana è stato legato soprattutto alle … Continua a leggere Un genio italiano

Austerità

Ho sentito negli ultimi anni un abuso della parola austerity, soprattutto in tema di politica economica. Io ho compiuto una scelta grazie all'austerity, che di tutte le scelte azzeccate (poche) della mia vita, è stata la migliore...Ma vi spiego com'è andata... Il termine austerity ha indicato un periodo della storia a cavallo tra il 1973 … Continua a leggere Austerità