Un nodo gordiano

Gordio era un contadino e viveva in Frigia. La Frigia (in greco: Φρυγία) era una regione storica dell'Anatolia centrale, abitata dai Frigi, che si stabilirono nella zona nel 1200 - 1100 a.C. circa, estendendosi ad oriente fino al fiume Halys, dove adesso si trova Ankara, e a occidente alle coste del Mare Egeo. Quando un'aquila …

Una questione spinosa

Dopo aver parlato di latte (in “Un'impresa titanica”) e di zucchero (parlando di Nutella ne “Il cibo degli dei”), oggi provo ad affrontare, sempre cercando di non avere preconcetti, il tema “vaccini”, di gran moda in questo periodo a causa di un decreto-legge promulgato dal governo Italiano che obbliga la fascia di età più piccola …

Il cibo degli Dei

Narra una leggenda azteca che una principessa, lasciata dal suo sposo a far la guardia ad un prezioso tesoro, venne uccisa per non aver voluto rivelarne il luogo, nemmeno sotto tortura, e dal suo sangue nacque la pianta del cacao. I suoi semi, amari come le sofferenze d’amore, forti come le virtù, lievemente rossastri come …

Un’impresa titanica

I Titani (in greco antico: Τιτάνες, Titánes; singolare: Τιτάν) erano, nella mitologia e nella religione greca, gli dèi più antichi, nati prima degli Olimpi e generati da Urano (Cielo) e Gea (Terra). Da non confondersi con i Teen Titans, supereroi DC Comics amati dal mio piccolo Alessandro. I Titani venivano solitamente considerati come le forze …

Quanti? Tanti!

A volte mi sono dilettato, su questo blog, con poesie in dialetto. Ne ho composta una in napoletano ('O ggiuramento), una in tarantino (Pasche) e una in romanesco (Er Natale). Per chiudere il cerchio, sto provando a scriverne una in siciliano, dedicata al Carnevale. Gli ostacoli sono immensi, perché non è un dialetto semplice; ma …