Italia, se é mesta

Non ci sto. Mi sono scocciato di appelli al buon senso, all'educazione, al "politically correct". Si facciano delle leggi, delle norme. O stai di qua o stai di là. Ma che non mi vengano a dire che serve senso civico o baggianate del genere. Senso civico? Chi ce l'ha veramente? Chi faceva la raccolta differenziata …

Storia, magistra vitae – Unità d’Italia

Che siamo un popolo litigioso, l’ho già raccontato altre volte in queste pagine. In “Carbonaro di calcio”, ad esempio, parlai del campanilismo. Ma il calcio, in fondo, è uno spettacolo, quindi, tranne quelli che usano il calcio come scusa (parlo di quei teppisti che si proclamano tifosi, usando nomi tipo “hooligans”, “ultras”, ma che in …

Storia magistra vitae – 25 aprile

Tradizione centenaria vuole che il 25 aprile a Venezia, festa di san Marco, a fidanzate e mogli venga offerto un bocciolo di rosa rossa, in segno d'amore. L'usanza nasce dalla leggenda di Maria, figlia del Doge, che si innamorò ricambiata del giovane Tancredi. Il sentimento dei due giovani era osteggiato dal padre di Maria, che …

Storia magistra vitae – Roma

Ci sono fenomeni che tendono a ripetersi: quando siete sotto la doccia, per esempio, il telefono o il citofono cominciano a suonare… Il noto filosofo napoletano Giambattista Vico elaborò una teoria sulla storia umana assai singolare. Era convinto che la storia fosse caratterizzata dal continuo e incessante ripetersi di tre cicli distinti: l’età primitiva e …

Francesco di Castri

Francesco di Castri, nato il 30 settembre del 1895 e morto l’ 11 marzo del 1953. Nella prima guerra fu prigioniero in Austria con il grado di Tenente; nella seconda comandò la batteria di difesa a Marina di Pulsano (Taranto). Nella fotografia è capitano e veste l’uniforme della riforma Baistrocchi con pistagna sul bavero, usata …