Le parole sono importanti

Enterprises...

Reporter: Io non lo so, però senz’altro lei ha alle spalle un matrimonio a pezzi…

Michele: Che dice???

Reporter: Forse ho toccato un argomento che non…

Michele: No.… no… è l’espressione. Non è l’argomento, non è l’argomento, non è l’argomento… è l’espressione. Matrimonio a pezzi! Ma come parla…!?!?!

Reporter: Preferisce “rapporto in crisi”? ma è così kitsch…

Michele: Kitsch! Dove le andate a prendere queste espressioni, dove le andate a prendere…??!??!(toccandosi il cuore)

Reporter: Io non sono alle prime armi…

Michele: Alle prime armi… ma come parla?!

Reporter: …anche se il mio ambiente è molto “cheap”…

Michele: Il suo ambiente è molto…?

Reporter: È molto “cheap”

Michele: Ma come parla? [schiaffo sonoro]

Reporter: Senta, ma lei è fuori di testa!

Michele: E due. Come parla! Come parla! Le parole sono importanti. Come parlaaaaaaaaaa!

Le parole sono…

View original post 4.225 altre parole

Lingue d’Italia – il tarantino – parte prima

Come dicevo in “Lingue d'Italia - Introduzione”, scrivere il dialetto è un compito arduo, poiché in genere esso viene tramandato oralmente: l'aspetto fonetico richiede fonemi non presenti fra le vocali dell'italiano, quindi, prima di iniziare, stabiliamo alcune regole. Intanto, le mute. Girando per il web, in alcune pagine dedicate ai dialetti si leggono una sequenza … Continua a leggere Lingue d’Italia – il tarantino – parte prima

Furia e arena

Enterprises...

L’uomo, nell’arco della sua esistenza, ha sostanzialmente modificato tutto l’ambiente circostante (in modo irreparabile, potrebbe pensare qualcuno, ma non è così). Consideriamo le foreste.

Una volta, agli albori della storia, l’Europa era coperta di un’immensa foresta primigenia, dove le sparse radure dovevano sembrare delle isolette in un oceano di verde.

Fino al primo secolo Avanti Cristo, la selva Ercinia si estendeva dal Reno verso oriente per un’immensa e sconosciuta distanza; alcuni Germani, interrogati da Cesare, avevano viaggiato per due mesi attraverso di essa senza trovarne la fine. Quattro secoli più tardi fu visitata dall’imperatore Giuliano, e la solitudine, l’oscurità e il silenzio della foresta, sembra facessero una profonda impressione sul suo sensibile temperamento; egli dichiarò che non conosceva nulla di simile in tutto l’Impero romano.

In Inghilterra le selve del Kent, del Surrey e del Sussex sono i resti della grande foresta di Anderida che ricopriva tutto il sud-est dell’isola…

View original post 2.143 altre parole

Lingue d’Italia – introduzione

Quanti sono i dialetti (dal greco διάλεκτος, dialektos, letteralmente “per mezzo della parola”, quindi il “parlare”) nel mondo? A rigor di logica, la risposta dovrebbe essere la seguente: ci sono tante lingue e dialetti quante sono le persone al mondo. La mia non è una boutade provocatoria, ma un’asserzione corretta, da un certo punto di … Continua a leggere Lingue d’Italia – introduzione

Mai così in basso

Guardate bene quella foto. In campo Buffon, Cannavaro, Toni, Totti, Pirlo, Gattuso, Camoranesi, Zambrotta, Perrotta, Grosso e Materazzi. In panchina c'erano Nesta, De Rossi e Del Piero, oltre a Inzaghi, Peruzzi e Oddo. Ricambi per modo di dire. Il livello qualitativo di quella nazionale era altissimo. Sono passati dodici anni ma sembra un secolo... cosa … Continua a leggere Mai così in basso