L’inferno di Dante – in cento versi

Un sogno fue d’ispirazione al tosco Quando che s’appressava mezza etate E ritrovossi in tenebroso bosco; Innanzi a sé, tre fiere eran fermate Tanto ch’il sommo non spostava passo Ponendo speme in belluin pietate. Quando non s’aspettava ch’il trapasso Ecco che giunse il vate mantovano Dicendo: “Orsù, or seguimi dabbasso, Madama del cui cuor aneli … Continua a leggere L’inferno di Dante – in cento versi

Coronavirus dantesco

Erano i giorni del contenimento cagione di cinese virulenza niun potèa sortir da appartamento.   A fin dell’anno scorso fu emittenza da estremo oriente della malattia ch'ansar facèa, qual fosse un’influenza.   E se in principio tal patologia pareva confinata nell’oriente passata luna, féssi epidemia.   Per ella né vaccino oppur nepente tutti tranquilli, da … Continua a leggere Coronavirus dantesco

L’inferno di Dante – in cento versi

Un sogno fue d’ispirazione al tosco Quando che s’appressava mezza etate E ritrovossi in tenebroso bosco. Innanzi a sé, tre fiere eran fermate Tanto ch’il sommo non spostava passo Ponendo speme in belluin pietate. Quando non s’aspettava ch’il trapasso Ecco che giunse il vate mantovano Dicendo: “Orsù, or seguimi dabbasso”. Madama del cui cuor aneli … Continua a leggere L’inferno di Dante – in cento versi