L’inferno di Dante – in cento versi

Un sogno fue d’ispirazione al tosco Quando che s’appressava mezza etate E ritrovossi in tenebroso bosco; Innanzi a sé, tre fiere eran fermate Tanto ch’il sommo non spostava passo Ponendo speme in belluin pietate. Quando non s’aspettava ch’il trapasso Ecco che giunse il vate mantovano Dicendo: “Orsù, or seguimi dabbasso, Madama del cui cuor aneli … Continua a leggere L’inferno di Dante – in cento versi

L’inferno di Dante – in cento versi

Un sogno fue d’ispirazione al tosco Quando che s’appressava mezza etate E ritrovossi in tenebroso bosco. Innanzi a sé, tre fiere eran fermate Tanto ch’il sommo non spostava passo Ponendo speme in belluin pietate. Quando non s’aspettava ch’il trapasso Ecco che giunse il vate mantovano Dicendo: “Orsù, or seguimi dabbasso”. Madama del cui cuor aneli … Continua a leggere L’inferno di Dante – in cento versi

Galeotto fu il libro

Abbiamo già parlato in queste pagine dei modi di dire e molti di essi, soprattutto quelli in dialetto, hanno delle origini assai curiose. Vi sono poi delle persone che hanno una particolare propensione ad inventarne di nuovi, un po’ come il compianto Gianni Brera, o il poeta Dante Alighieri. Già, proprio il “Divin Poeta”: chi … Continua a leggere Galeotto fu il libro