La particella di zio – parte terza

Nelle precedenti “puntate”, “La particella di zio - parte prima” e “La particella di zio - parte seconda”, ho descritto l’atomo, il suo nucleo e che cosa si apprestavano a fare gli scienziati una volta effettuate quelle scoperte. Ovviamente gli scienziati non si accontentavano di quello che avevano scoperto, anche perché ad ogni scoperta veniva …

La particella di zio – parte seconda

Se in qualche cataclisma andassero perdute tutte le conoscenze scientifiche, e una sola frase potesse essere tramandata alle generazioni successive, quale enunciato conterrebbe la maggiore informazione nel minor numero di parole? Io credo si tratti dell'ipotesi atomica, cioè che tutte le cose sono fatte di atomi, piccole particelle in perpetuo movimento che si attraggono a …

La particella di zio – parte prima

Gregory (detective di Scotland Yard): "C’è qualcos’altro su cui vuole attirare la mia attenzione?"  Holmes: "Sul curioso incidente del cane, quella notte".  Gregory: "Ma il cane non ha fatto nulla quella notte".  Holmes: "Questo appunto è il curioso incidente" "Barbaglio d’argento", Sir Arthur Conan Doyle, 1892   Come spesso accade quando si scrive, ben difficile …