Storia, magistra vitae – Unità d’Italia

Che siamo un popolo litigioso, l’ho già raccontato altre volte in queste pagine. In “Carbonaro di calcio”, ad esempio, parlai del campanilismo. Ma il calcio, in fondo, è uno spettacolo, quindi, tranne quelli che usano il calcio come scusa (parlo di quei teppisti che si proclamano tifosi, usando nomi tipo “hooligans”, “ultras”, ma che in …

Storia, magistra vitae – Jugoslavia

Alcuni cambiamenti sono così lenti che non ce ne accorgiamo, altri sono così veloci che non si accorgono di noi: ad esempio, le attività umane stanno rendendo il cambiamento climatico centosettanta volte più veloce rispetto a come andrebbe se ci fossero le sole forze della Natura. Oppure, pensiamo all’impatto che ha avuto WhatsApp in soli …

Storia, magistra vitae – Codevigo

Esistono fatti che non si possono contestare. Al massimo si possono giudicare. Ma come ho già detto in “Storia, magistra vitae - introduzione”, noi siamo un popolo che non ricorda. O ricorda solo quello che fa comodo ricordare. Eppure la mia generazione dovrebbe ricordare. Non certo la seconda guerra mondiale, ma quantomeno gli anni di …

Storia, magistra vitae – Marocchinate

Come avevo concluso in “Storia, magistra vitae - introduzione”, mi piacerebbe parlare di un paio di episodi accaduti durante il periodo che va dal 1943 al 1945. Prima però, un breve cenno a cosa era accaduto prima. Negli anni ’30 del secolo scorso si verificò una crisi economico-finanziaria senza precedenti: se gli stati europei avessero avuto una …

Storia, magistra vitae – introduzione

Il nostro paese non ha memoria. Siamo un popolo che non ha il coraggio di ricordare. Lo studio della storia è, a differenza di quello che si pensa, molto complesso. Più si scava nel passato, più le fonti si ingarbugliano e si confondono. Ma prima di parlare di storia, voglio parlare di George Orwell. Eric …