Uno strano compagno di giochi – Isaac Asimov

“Novantotto... novantanove... cento”. Gloria abbassò l'avambraccio paffuto dagli occhi e si fermò per un momento, arricciando il naso e battendo le palpebre nella luce del sole. Poi si guardò intorno e si allontanò cautamente di qualche passo dall'albero cui stava appoggiata. Girò il collo per esaminare le possibilità di una macchia di arbusti. Il silenzio … Continua a leggere Uno strano compagno di giochi – Isaac Asimov